Pages Navigation Menu

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

Settima Festa Provinciale dello Sport a Sala Baganza. VIDEO

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

Allegria e voglia di cimentarsi nello sport, anche in quello meno noto ma che comunque val la pena provare. Si respirava un bel clima alla Festa provinciale dello sport, organizzata dalla Provincia e svoltasi oggi al centro sportivo di Sala Baganza e nel giardino della Rocca al centro del paese. Girando fra quegli spazi verdi, grandi e ben tenuti, non si aveva l’impressione di stare in mezzo a 2.700 bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie provenienti da tutto il territorio, per provare nelle 100 stazioni allestite, tutti o quasi i 36 sport a disposizione.
Anche il momento inaugurale, tenutosi a metà mattina, si è trasformato in un incontro gioioso fra bambini e autorità presenti: il responsabile dell’Agenzia allo Sport della Provincia Walter Antonini, il sindaco di Sala Baganza Cristina Merusi intervenuta con l’assessore Gabriele Carpena, il presidente del Coni Gianni Barbieri. Antonini ha consegnato nell’occasione una targa al gruppo di maratoneti che una decina di giorni fa ha compiuto il percorso da Pontremoli a Parma lasciando ad ogni Sindaco e Assessore allo Sport dei Comuni toccati i materiali relativi alla raccolta fondi per la realizzazione del giardino riabilitativo, iniziativa patrocinata anche dalla Provincia.

Alla settima edizione della festa dello Sport i ragazzi non indossavano le magliette tutte uguali, perché le risorse non lo hanno permesso, ma i cappellini davano ugualmente l’idea delle tantissime classi che si sono cimentate nei vari sport. E si è avuto a disposizione davvero di tutto: dal pugilato all’atletica, dagli anelli alla pertica, dagli scacchi alle bocce, dall’equitazione alla danza e naturalmente ogni sport in cui serva la palla a cominciare dal calcio. Inoltre, per basket, judo, scherma, tiro con l’arco e tiro a segno c’era anche una postazione del Comitato italiano paralimpico.
Oltre alle federazioni, enti di promozione sportiva e associazioni sportive del territorio sono stati coinvolti come tutor 180 studenti dell’indirizzo sportivo dell’Isiss Giordani (classi III, IV e V) guidati dal prof. Bernardi con una ventina di ragazzi del Liceo delle Scienze umane San Vitale.
I bambini hanno anche potuto scoprire i giochi popolari di diversi Paesi europei e cimentarsi in nuove discipline come il duathlon (bici e corsa). In tanti hanno apprezzato il Percorso vita del centro sportivo di Sala Baganza, avvicinandosi all’attività motoria oltre che all’atletica.
Grazie agli sponsor tutta la festa, compresi pranzo e punti ristoro, è stata gratuita  sia per i bambini e ragazzi che per gli adulti accompagnatori.

La Festa provinciale dello sport, è realizzata dalla Provincia con il Comune di Sala Baganza, il Coni, il Cip, l’Ufficio Scolastico Regionale, l’Isiss Giordani, il Liceo delle scienze umane Albertina Sanvitale, il Cus, il Csi, l’Uisp, il SoY (Special Olimpics), U.S. Acli e con il sostegno di numerosi sponsor.

Leave a Comment

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) - Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) - Maggiori informazioni/More Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close