Pages Navigation Menu

Abili allo Sport: “Portiamoli a Rio”. VIDEO

Abili allo Sport: “Portiamoli a Rio”. VIDEO

Abili allo Sport inaugura la campagna di comunicazione sociale finalizzata a dare sostegno logistico ed economico agli atleti parmigiani in lizza per un posto alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro.

Nella sala conferenze della Cittadella del Rugby, a Parma, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto “Portiamoli a Rio 2016”, una campagna di comunicazione sociale finalizzata a dare sostegno logistico ed economico agli atleti parmigiani che potrebbero conquistare il pass per le Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016. Il progetto è realizzato da Abili allo Sport, l’associazione di promozione sociale per lo sport per disabili, in collaborazione con Anmic (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili) e con il patrocinio di Cip (Comitato Italiano Paralimpico), Coni, Comune di Parma, Comune di Sala Baganza e Comune di Sorbolo.
Con ben 22 discipline sportive per disabili, praticabili sul territorio, Parma vuole essere in prima fila nel dare risalto ai giovani atleti che si stanno qualificando per le Paralimpiadi di Rio 2016. Nel 2016 la nostra città potrà essere quindi una grande protagonista, con una decina di atleti che sognano la manifestazione a cinque cerchi.
Hanno partecipato all’incontro Silvana Erasmi, presidente Abili allo Sport, Walter Antonini, vicepresidente Anmic, Giovanni Marani, assessore allo Sport del Comune di Parma, Gianni Barbieri, delegato provinciale Coni, e Andrea Grossi, delegato provinciale Cip. Durante l’evento sono stati proiettati i primi tre video realizzati per la campagna “Portiamoli a Rio”: lo scopo è che diventino virali, in modo che tutta la cittadinanza spinga simbolicamente questi atleti a Rio.
In apertura i saluti del presidente nazionale del CIP Luca Pancalli, hanno scaldato i cuori di tutti, “Partecipare alle Olimpiadi è il più grande sogno di ogni atleta e come diceva Nelson Mandela:”un vincitore è colui che non smette mai di sognare” Grande partecipazione e condivisone del progetto anche da parte del Coni, con i saluti di Gianni Barbieri, che darà sostegno affinche il sogno si realizzi.
Si è fatto il punto sulla situazione sportiva, che si sta vivendo a Parma, un momento ricco di soddisfazioni, grazie agli ottimi risultati realizzati nella diffusione dello sport paralimpico, successi che rendono onore al grande lavoro svolto negli anni passati dalla provincia, con la lungimiranza dell’assessore allo sport Walter Antonini.
La recente Coppa Italia di sollevamento pesi su panca, con l’oro ottenuto da Paolo Popoli, l’emozionante final four di basket in carrozzina che ha visto la squadra di Parma approdare in serie A con il nostro giovane atleta Alex Rovatti, confermano che “il lavoro e la visione innovativa che si è cercato di realizzare in questi anni, era la strada giusta da percorrere, dichiara Walter Antonini.
Silvana Erasmi come ideatrice della campagna racconta da dove nasce l’idea di portare 10 atleti a Rio: “è giusto dare visibilità a ragazzi che hanno affrontato serie difficoltà e che con sudore e fatica ora sono un esempio da seguire, perché lo sport unisce ed è un motore che spinge verso la condivisione di idee per lo sviluppo sociale”.
L’assessore Marani del Comune di Parma sottolinea come per realizzare i progetti siano le persone che fanno la differenza, lavorando insieme nella condivisione di valori, esperienze e con le giuste professionalità.
Lucio Mioni racconta la sua esperienza come attore, mentre Giulia ringrazia i ragazzi delle zebre che l’hanno presa tra le braccia, per portarla verso la realizzazione del suo sogno. In partenza per i prossimi mondiali di Berlino le facciamo il più grande in bocca al lupo.
La conferenza è l’occasione per conoscere i 10 atleti protagonisti della campagna:
Giulia Ghiretti (pluricampionessa di nuoto), Andrea Pellinghelli (scherma), Alex Rovatti (serie A di basket in carrozzina), Alessandro Straser (atletica), Marco Nicolini, Lucio Mioni, Luca Viglioli (Nazionale italiana di sitting volley), Luca Righetti (campione italiano di snowboard), Paolo Popoli (campione italiano sollevamento pesi su panca), Davide Mora (campione di nuoto).
Compito della campagna di comunicazione è valorizzare le eccellenze sportive del territorio e trasmettere un importante messaggio: lo sport è uno strumento fondamentale di autoaffermazione dell’individuo e un momento di socializzazione e integrazione in grado di aumentare il benessere psico-fisico.
I nostri atleti sono motivo di orgoglio ed un esempio per tutti. Invitiamo la cittadinanza a tifare: Forza Parma, “Portiamoli a Rio” a sventolare i colori italiani e quelli gialloblù.

Giulia Ghiretti, nuoto: le Zebre la portano a Rio

Wheelchair Basket, portiamoli a Rio

Sitting Volley, portiamoli a Rio

Leave a Comment

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close