Pages Navigation Menu

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

Presentata la mostra “RICORDIAMO, perché non accada mai più”, per non scordare le vittime disabili del nazismo. Video

Presentata la mostra “RICORDIAMO, perché non accada mai più”, per non scordare le vittime disabili del nazismo. Video

off_yohre 06.02.2013 – In occasione delle celebrazioni per la Giornata della Memoria, l’A.N.F.F.A.S onlus Emilia Romagna (Associazione di Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o relazionale) l’ A.N.F.F.A.S di Parma e l’Associazione “AMICI DELL’ A.N.F.F.A.S”, con il patrocinio del Comune di Parma, della Provincia di Parma, della Regione Emilia Romagna e dell’AUSL di Parma, organizza una mostra dal titolo “Ricordiamo, perché non accada mai più”. La mostra, a ingresso gratuito, ospitata al Palazzetto Eucherio Sanvitale (all’interno Parco Ducale) dal 6 febbraio al 25 marzo, intende onorare la memoria delle vittime del programma di eutanasia delle persone disabili che avvenne sotto il nazismo in Germania e non solo, a partire dal 1939, in nome dell’aberrante idea della purezza della razza e del risparmio di risorse economiche.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

“Questo progetto – ha introdotto l’assessore alla Cultura del Comune Laura Maria Ferraris – nasce dalla volontà di ampliare la riflessione sulla Giornata della Memoria, perché si tratta di una ricorrenza che non deve rimaner solo tale, ma che dobbiamo sempre calare nella nostra attualità. La scelta di Palazzetto Eucherio Sanvitale per ospitare questo percorso è stata fatta non solo perché luogo pienamente adatto all’accoglimento dello stesso, ma anche nell’ottica di valorizzare il Parco Ducale”.

“Il significato pregnante di questa mostra – ha sottolineato l’assessore alle Politiche Sociali della Provincia Marcella Saccani – sta nel profondo messaggio di accettazione delle diversità e di difesa della stessa in favore dei più deboli. Le giovani generazioni, ma anche quelle più adulte, è necessario rimangano attente e capaci di critica forte nei confronti di ogni intolleranza a discapito di chiunque, ma soprattutto dei soggetti più indifesi”.

 

L’esposizione propone ai visitatori un percorso di trentuno pannelli che ripropongono materiali autentici dell’epoca: fotografie, stralci di leggi e studi scientifici (eugenetica), materiale di propaganda nonché descrizioni e spiegazioni su quegli avvenimenti spaventosi che portarono allo sterminio di 300.000 persone, bambini e adulti innocenti. L’intento dell’esposizione è di riportare alla memoria e, in alcuni casi rivelare, le incredibili mostruosità avvenute sotto il nazismo, con l’auspicio che non si ripetano mai più; stimolando la riflessione sulle motivazioni culturali, scientifiche, politiche ed economiche che portarono prima alla sterilizzazione e poi all’uccisione dei disabili. Per i disabili furono inventate le camere a gas, i disabili furono le prime cavie dei barbari esperimenti medici su esseri umani, per i disabili furono messi a punto i macabri rituali delle camere a gas camuffate da docce, della spoliazione dei condannati, del recupero dei loro effetti personali, dell’estrazione dei denti d’oro dai cadaveri.

 

La particolare connotazione di questo sterminio, per le basi scientifiche da cui partì, per la sua accurata preparazione attraverso anni di martellante propaganda, per la tipologia dei suoi esecutori (non fanatiche SS, ma medici e infermieri trasformati in aguzzini dei loro pazienti), pone domande inquietanti sul presente e sul futuro e spinge ad una approfondita riflessione sui grandi temi che da sempre accompagnano la convivenza umana. Il percorso della mostra è stato allestito con particolare attenzione alle scuole poiché, grazie ai pannelli espositivi, risulta di facile e immediata comprensione.

 

 

Gli insegnanti che volessero approfondirne anticipatamente il contenuto potranno recarsi, negli orari di apertura, al Palazzetto Eucherio Sanvitale o al C.E.P.D.I ( via Stirone, 4- tel. 0521-257283) e ritirare preventivamente il libretto descrittivo.

Le prenotazioni delle singole classi, vanno richieste al Settore Cultura del Comune telefonando allo 0521-218684 il lunedì e il giovedì dalle 8.00 alle 16.00, il martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.00 alle 13.00.

 

INFO MOSTRA:

Luogo: Palazzetto Eucherio Sanvitale (nel PARCO DUCALE)

Inaugurazione: 6 febbraio ore16.00

Chiusa il lunedì

Orari di apertura: dal 7 febbraio al 25 marzo 2013, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00 per il mese di febbraio, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 per il mese di marzo.

Info: 0521-218684 o 0521-218.406

 

ANFFAS di Parma-onlus

Associazione Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale

Via Bassano del Grappa, 10/a 43122 Parma Tel/Fax 0521-782260

e-mail: anffasdiparma@virgilio.it – sito web: www.anffasdiparma.it

Leave a Comment

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) - Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) - Maggiori informazioni/More Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close